2- Il programma terapeutico del Ce.S.Te.P.

S.M.A.
Servizio Multidisciplinare di Alcologia

direttore e coordinatore: Dr. Michele G. Sforza (medico-psichiatra-psicoanalista)

SOMMARIO

2.1

Chi siamo

2.2

Come operiamo

2.3

Obiettivi del nostro programma terapeutico

2.4

Strumenti

2.5

Programma ambulatoriale

2.6

Programma residenziale

2.6.1

 

Area Fisica

2.6.2

 

Area Psichica

2.6.3

 

Area Alcologica

2.7

Strumenti terapeutici

2.8

Diagnostica di laboratorio

2.1 - Chi siamo

Il Servizio Multidisciplinare di Alcologia è gestito da un'équipe di professionisti, diretta dal Dr. Michele G. Sforza (psichiatra e psicoanalista) ed è composta da:

4 psichiatri con esperienza nel campo della farmacoterapia, psicoterapia di gruppo e psicoterapia della famiglia
1 psicologa, psicoterapeuta
1 medico internista
1 musicoterapeuta
Consulenti specializzati in tutti i settori della medicina e della chirurgia
2 fisioKinesiterapisti
Personale infermieristico professionale
Servizio organizzativo e di segreteria.

Torna all'inizio


2.2 - Come operiamo

I criteri su cui poggia il nostro intervento partono dalla considerazione che l'alcol, se usato in modo patologico, può creare problemi fisici, psichici e sociali ed è soprattutto in grado di indurre dipendenza, vale a dire l'impossibilità di fare a meno della sostanza, nonostante i problemi che crea e nonostante i tentativi del soggetto di smettere di assumerla.
Sappiamo inoltre che i danni dell'alcol colpiscono varie aree della vita di una persona e che la malattia della dipendenza è innescata da varie cause (teoria multifattoriale) e non da una sola. E' per questi motivi che il nostro intervento terapeutico prende in cura contemporaneamente tutte le varie aree interessate dal problema (terapia multimodale). Per attuare questo tipo di cura è indispensabile quindi che ci sia un'équipe formata da operatori con competenze differenziate che facciano interventi coordinati sui vari fattori interessati dal problema (intervento multidisciplinare).
Torna all'inizio

2.3 - Obiettivi del nostro programma terapeutico

Possiamo riassumere i principali obiettivi che il nostro intervento si propone raggruppandoli sotto alcune voci principali:

Diagnosi e approfondimento del fenomeno della dipendenza
Disintossicazione e cura delle patologie correlate all'uso di alcol
Disassuefazione: interruzione dell'assunzione di alcol e mantenimento dell'astinenza totale da ogni tipo di bevanda alcolica
Diagnosi e cura dei fattori che contribuiscono a mantenere la malattia
Diagnosi e cura dei fattori di rischio (fisici, psichici e sociali) con l'intervento di terapie miranti a rivedere le strategie dello stile di vita e degli aspetti psicologici che possono predisporre alla ricaduta e che procurano disagio al soggetto ed alla sua famiglia
Apprendimento di tutto ciò che concerne l'alcol ed il suo uso
Apprendimento delle modalità per evitare le ricadute e mantenere la sobrietà.

Torna all'inizio


2.4 - Strumenti

Per realizzare gli obiettivi terapeutici viene adottato un programma che si articola in diversi momenti:

1. Primo contatto per la valutazione diagnostica, per la motivazione alla cura e per la costruzione di un programma terapeutico personalizzato.

2. Il programma terapeutico che viene costruito sulla base delle esigenze del paziente potrà essere realizzato in modalità:
- ambulatoriale
- residenziale
(ricovero).
Torna all'inizio

2.5 - Programma ambulatoriale

L'incontro ambulatoriale con il paziente e/o i suoi familiari è fondamentale per:

formulare la diagnosi e costruire un progetto terapeutico (ambulatoriale o residenziale)
attuare le attività terapeutiche (medico-internistiche, psicologico-psichiatriche, alcologiche) in tutte le condizioni in cui non c'è necessità di ricovero
programmare i colloqui ed eventuali terapie con i familiari
continuare le cure dopo il programma residenziale (ricovero).

Gli interventi ambulatoriali prevedono:


Colloqui psicoterapici individuali, familiari, di coppia
Gruppi psicoterapici specifici (GAT Gruppo di Alcolisti in Trattamento)
Gruppi psicoterapici o educazionali per familiari (GIMOF Gruppo Informativo e Motivazionale per i Familiari)
Controlli medici internistici
Controlli psichiatrici e psicofarmacologici (ove necessari).

Il paziente e la sua famiglia vengono seguiti durante tutto l'iter del processo terapeutico e forniti di supporto per affrontare ogni eventuale difficoltà.
Torna all'inizio

2.6 - Programma residenziale

Questa modalità viene attuata nelle situazioni in cui la terapia ambulatoriale non appare sufficiente a conseguire gli obiettivi proposti oppure quando ci sono motivi di particolare urgenza (medica o psichiatrica).
Il programma è articolato su tre settimane di ricovero presso la Casa di Cura "Le Betulle" in Appiano Gentile (CO) e si rivolge a tre aree di intervento:
Torna all'inizio

2.6.1 - Area Fisica

Raggruppa una serie di interventi che hanno come obiettivo:

- Disintossicazione
- Accertamenti diagnostici per la valutazione dei danni prodotti dall'alcol
- Cura delle eventuali patologie internistiche causate dall'alcol
- Diagnosi dell'eventuale dipendenza concomitante da altre sostanze o da comportamenti (ad es. cocaina
, psicofarmaci, amfetamine, gioco d'azzardo patologico, disturbi del comportamento alimentare ecc.)

Questo programma si avvale dell'uso delle più avanzate tecniche di indagine di laboratorio, di diagnostica radiologica e strumentale e della consulenza dei migliori specialisti in ogni settore della medicina e della chirurgia.
Torna all'inizio

2.6.2 - Area Psichica

Obiettivi di quest'area di intervento sono:

Approfondimento diagnostico degli aspetti psicologici e della struttura di personalità del soggetto
Diagnosi, approfondimento e cura di eventuali patologie psichiche concomitanti (ad es. disturbi di ansia, depressione o altri disturbi psichici spesso presenti in corso di alcolismo)
Diagnosi e sviluppo del livello di motivazione alla cura
Approfondimento delle dinamiche familiari e sostegno alla famiglia per i problemi che essa deve affrontare
Torna all'inizio

2.6.3 - Area Alcologica

Quest'area persegue gli obiettivi di:

Raggiungere e poi mantenere l'astinenza dall'alcol

Inquadrare il livello del processo di alcolizzazione

Identificare i punti-rischio

Rafforzare la motivazione alla cura

Incrementare la fiducia nella riuscita

Fornire informazioni per una corretta conoscenza dell'alcol e di altre sostanze che possono creare dipendenza
Sviluppare tecniche e strategie specifiche mirate al raggiungimento e al mantenimento dell'astinenza.

Torna all'inizio


2.7 - Strumenti terapeutici

Gli obiettivi vengono realizzati con una serie di strumenti terapeutici:

Colloqui di consultazione e motivazione alla cura

Colloqui psicodiagnostici individuali

Psicoterapia individuale, familiare, di coppia

Gruppi di informazione sanitaria (GES)

Psicoterapia di gruppo (GAT)

Psicoterapia di gruppo per familiari (GIMOF)

Musicoterapia

Fisiochinesiterapia
Psicofarmacoterapia (all'occorrenza)
Valutazione internistica e cardiologica
Valutazione neurologica e neuropsicologica
Valutazione gastroenterologica ed epatologica

Altre consulenze specialistiche eventualmente necessarie.

Torna all'inizio


2.8 - Diagnostica di laboratorio

La strumentazione di cui disponiamo per le varie aree di intervento è rappresentata dalle più moderne metodologie diagnostiche, tra le quali le più frequentemente impiegate sono:

TAC    (in figura: strumentazione per la TAC)

Esami ematochimici

Elettrocardiografia, Ecocardiografia, Ecodoppler

Elettroencefalografia

Elettromiografia, Potenziali evocati visivi ed uditivi

Risonanza Magnetica Nucleare (RMN)

Tomografia Assiale Computerizzata (TAC)

Gastroscopia

Ecografia
Altre indagini strumentali

Dr. Michele G. Sforza

Torna all'inizio

Ultimo aggiornamento: 16/01/2004

Torna ad inizio pagina
Pagina precedente  Inizio pagina

Se il vostro browser non visualizza i pulsanti di collegamento, selezionate le pagine dai link sottostanti

Home Page

Alcolismo

Disturbi alimentari

Gioco d'azzardo

Contatti

FAQ su alcolismo

Profili medici

Su di spirito

Centri d'aiuto

Link

Libri

Pubblicazioni

Novitą

Archivio

Aiutodipendenze

Testimonianze

Forum

Sommario

Per informazioni di carattere medico inviare l'e-mail a: staff.medico@cestep.it
Webmaster: webmaster.guido@cestep.it

Copyright © 2001-2008 Centro per lo Studio e la Terapia delle Psicopatologie