Naturalmente vi domanderete che cosa hanno a che fare determinati argomenti come quelli trattati nelle varie rubriche che stanno nascendo su questo sito.  Alcuni argomenti appaiono direttamente collegati alla cura delle dipendenze, ma altri sembrano trattare temi “diversi”.

Naturalmente siamo convinti  che la dipendenza vada curata e che le ricadute vadano azzerate. E’ questo il primo e fondamentale obiettivo per poter arrivare a riprendere il controllo della propria vita, liberandosi della pesante schiavitù di sostanze e comportamenti. Tuttavia questo processo di liberazione non è solo un “togliere” qualcosa, ma un cambiamento  radicale della propria vita.

L’esperienza di chi riesce a raggiungere l’astinenza ci ha insegnato che, una volta rimasti senza sostanze o comportamenti di dipendenza, la vita non può e non deve restare una cosa morta, priva di soddisfazioni e piacevolezze a patto, naturalmente, che siano sane e prive di rischi. Non vogliamo quindi una vita sfocata e trascinata, ma una vita che possa riempirsi di mille interessi e valori , portatori di serenità e  soddisfazioni.

Oltre ad essere così una vita più piacevole, riusciremo a diminuire significativamente i rischi di ricorrere alle vecchie pericolose fonti di gratificazione (comportamenti e sostanze d’abuso) che, una volta rientrate, rimetterebbero sicuramente in moto il terribile meccanismo della dipendenza.

La nostra vita può essere arricchita  da tante cose, soprattutto dagli affetti e dai legami che stabiliamo, ma può anche essere ulteriormente arricchita da valori, interessi e infinite altre passioni che ciascuna persona può coltivare o che ha sempre desiderato fare senza mai averne avuto la possibilità.

Fra le rubriche tratteremo quindi tanti argomenti con questo intento, alcuni li proporremo noi, ma altri siete liberi di proporli voi, portando la vostra esperienza, i vostri suggerimenti che possano dare soddisfazione e serenità ad altri come l’hanno data a voi.

 

Allora, buona lettura! E… buona partecipazione!