DIPENDENZA DA FARMACI2020-12-12T21:16:23+01:00

La Dipendenza da Farmaci

Gli psicofarmaci che possono generare forme di Dipendenza patologica appartengono a due classi di sedativi/ansiolitici: i barbiturici e le benzodiazepine. I barbiturici, molto utilizzati in passato, oggigiorno hanno una prescrivibilità molto limitata e pressoché ridotta al solo Fenobarbital,
farmaco classificato come antiepilettico.

Le benzodiazepine invece sono fra i farmaci più prescritti e utilizzati in tutto il mondo per i loro poteri ansiolitici e ipnoinducenti.

Nella pratica clinica le benzodiazepine che più frequentemente possono generare una forma di Dipendenza patologica sono: Alprazolam, Clonazepam, Lorazepam (proprietà prevalentemente ansiolitiche); Lormetazepam e Zolpidem (attività prevalentemente ipnoinduttiva).

Come in tutte le forme di Dipendenza patologica, si genera un abuso cronico del farmaco, accompagnato da tolleranza (minori effetti progressivamente a medesimi dosaggi) ed effetti astinenziali (ansia, insonnia, irritabilità, panico).

La terapia

  • In ambito di ricovero o ambulatoriale.
  • Scalare e sostituzione del farmaco con altri composti per garantire: effetti ansiolitici, riduzione del rischio epilettogeno, riposo notturno.
  • Psicoterapia di gruppo o individuale

Il CESTEP opera con programmi ambulatoriali e,
se necessario, con programmi residenziali
con ricovero in una struttura specificamente attrezzata
e specializzata per queste cure.

LA STRUTTURA

Riprendi il controllo
della tua vita

Inizia ora, possiamo aiutarti

CONTATTACIPER UN PRIMO APPUNTAMENTO

APPROFONDIMENTI

Dipendenza: Vizio o Malattia?

Spesso capita di sentirsi dire: "Ho il vizio del bere; del gioco, di fumare... "; più raramente invece le persone affermano: "Sono un alcolista; un fumatore dipendente (tabagista); un giocatore patologico".

Torna in cima