Perché alcuni non riescono più a smettere

Per un certo numero di bevitori (intorno al 10%) le modalità di consumo col tempo diventano problematiche e addirittura patologiche. In questi casi le quantità assunte aumentano e il bere prende gradualmente l'aspetto dell'abuso. Protraendosi nel tempo, l’abuso provoca  effetti tossici e fa comparire   quell’aggancio alla sostanza che costituisce l’essenza di una grave malattia: la Dipendenza alcolica. Una volta in preda alla Dipendenza, la persona diventa schiava dell’alcol e non riesce più a liberarsene.

L’alcoldipendenza colpisce certamente una minoranza di bevitori ma, se si pensa che l’80% della popolazione italiana al di sopra dei 12-13 anni consuma alcolici, si fa presto a capire che il problema riguarda oltre un milione e mezzo di persone e ne mette a rischio moltissime altre.

Hieronymus Bosch - The Garden of Earthly Delights

Le cause della Dipendenza alcolica

Negli ultimi anni è apparso sempre più evidente, grazie al progresso delle conoscenze scientifiche, che l'alcolismo è una patologia complessa e che le sue cause sono molteplici

Questa malattia non è dovuta infatti ad una sola causa ma si sviluppa solo se sono presenti contemporaneamente varie cause che, interagendo fra loro, portano alla dipendenza dopo un processo più o meno lungo.

Oggi sappiamo che si tratta di un complesso disturbo bio-psico-sociale sul quale influiscono diversi fattori che predispongono ad ammalarsi:

Fattori Fisici
  • Predisposizione genetica
  • Maggiore capacità di tollerare l’alcol
  • Maggiore tendenza all'assuefazione
  • Migliori condizioni fisiche generali (un paradosso: star bene permette di  bere di più e più a lungo prima di manifestare danni)
Fattori Psichici
  • Stati depressivi e ansiosi, fobia e timidezza
  • Condizioni di disagio psicologico
  • Condizioni di Stress
  • Disturbi di personalità
  • Altre malattie psichiche
  • Conflitti interpersonali
  • Dipendenza da altre sostanze psicoattive (eroina, cocaina, amfetamine, cannabinoidi ecc.)
  • Presenza di altre dipendenze da comportamento (gioco d'azzardo patologico, disturbi del comportamento alimentare, shopping compulsivo, internet addiction disorder ecc.)
Fattori Sociali
  • Cultura dell'alcol
  • Pressione sociale al bere
  • Condizioni economiche (povertà o, all'opposto, ricchezza)
  • Conflitti lavorativi
  • Conflitti familiari
  • Emarginazione
  • Stile di vita e ambienti frequentati
Fattori scatenanti

Quando si è predisposti ad ammalarsi, la spinta definitiva viene data da alcuni fattori che definiamo "scatenanti". Ad esempio:

  • Fasi esistenziali della vita (pubertà, maternità o paternità, maturità, vecchiaia)
  • Eventi negativi (lutti, incidenti, traumi, malattie)
  • Difficoltà nelle relazioni interpersonali ed affettive (nelle relazioni sentimentali, nel matrimonio, con la famiglia ecc.)
  • Difficoltà lavorative (cambio di lavoro, aumento di responsabilità, licenziamento, mobbing ecc.)
  • Esposizione al bere per motivi lavorativi (gestione di locali dove si servono alcolici, obblighi di cene sociali e di rappresentanza ecc.)
  • Inserimento in gruppi sociali con forte cultura del bere
  • Emigrazione
  • Eventi favorevoli euforizzanti (vincite, promozioni, successi ecc.)
  • Frequentazioni di ambienti in cui c'è l'abitudine al bere
  • Cambiamento improvviso delle condizioni economiche (perdite economiche, povertà o ricchezza improvvisa)
Hieronymus Bosch - The Garden of Earthly Delights
Le cause dell'alcolismo Ereditarietà