Interrompere il gioco compulsivo ed evitare le ricadute

Curare una Dipendenza da Gioco d’Azzardo non significa solamente riuscire a smettere di giocare, ma soprattutto riuscire a non ricominciare.

Succede di frequente infatti che la persona, pur essendo riuscita a non giocare per un po’, riprenda successivamente a giocare tanto o più di prima, rinnovando tutte le problematiche consequenziali, con:

  1. Perdite ingenti di denaro e rischio di indebitamento grave.
  2. Perdita di occasioni lavorative e di studio.
  3. Perdita di relazioni affettive e amicali (separazioni, abbandoni…).
  4. Rischi legali connesse a sottrazioni improprie di denaro.
  5. Messa a repentaglio della propria autostima.
  6. Disturbo depressivo indotto dalla problematica di gioco.
  7. Perdita della fiducia da parte delle persone più care.
  8. Sviluppo di altri abusi (alcol, nicotina, sostanze stupefacenti, shopping, ecc).

Bisogna pertanto mettere in conto che il proprio impegno dovrà assomigliare più a quello del maratoneta, che a quello del centometrista. Dopo che si è riusciti a smettere di giocare per un po’ non bisogna rilassarsi troppo, pensando che tutto è oramai alle spalle, ma è necessario mantenersi vigili e consapevoli che il desiderio di giocare (o la sua forma più insidiosa, cioè la sottovalutazione del problema), potrebbero tornare a manifestarsi!

Curarsi (o se si preferisce prendersi cura del proprio problema) significa fare un training di consapevolezza e di valorizzazione del problema da un lato e di approfondimento della conoscenza di se stessi e del funzionamento della propria compulsione, dall’altro. Affinando nel tempo delle efficaci strategie difensive si potrà riuscire a vivere bene e con soddisfazione la propria vita, nonostante la presenza di questo ospite ingombrante, rappresentato dalla predisposizione alla Dipendenza.

Riprendi il controllo
della tua vita

Inizia ora, possiamo aiutarti

CONTATTACI PER UN PRIMO APPUNTAMENTO