L’evoluzione del gioco d’azzardo patologico è stata ben descritta da Custer (1982), come una successione di fasi che, dalla primitiva fase vincente, passando attraverso la fase perdente, culminano nella fase della disperazione. 
A questo punto vi può essere il recupero, passando attraverso una fase critica, di ricostruzione e di crescita. 
Le diverse fasi sono così caratterizzate:

Quali sono le fasi della Ludopatia?

  • gioco occasionale
  • vincite iniziali
  • gioco come rimedio (contro la depressione, l’ansia ecc.)
  • si prova piacere
  • gioco solitario
  • aumenta la quantità di denaro e tempo investiti
  • perdite prolungate
  • si pensa solo al gioco
  • si utilizzano coperture e menzogne
  • non si riesce a smettere di giocare
  • inseguimento delle perdite
  • sviluppo dei sintomi della dipendenza
  • si fanno debiti
  • marcato aumento del tempo e del denaro dedicati al gioco
  • isolamento sociale
  • panico
  • azioni illegali
  • arresti, divorzi
  • desiderio di aiuto
  • speranza
  • tentativo realistico di sospensione
  • si torna a lavorare
  • si pianifica un risarcimento per i debiti contratti
  • miglioramento dei rapporti familiari
  • miglioramento dell’autostima
  • pianificazione degli obiettivi
  • maggiore rilassatezza
  • diminuzione delle preoccupazioni legate al gioco
  • maggiore introspezione
  • nuovo stile di vita.

Riprendi il controllo
della tua vita

Inizia ora, possiamo aiutarti

CONTATTACI PER UN PRIMO APPUNTAMENTO